Capire l’insonnia

Capire l’insonnia

“Il mondo in cui si vive durante il sonno è talmente diverso, che quelli che faticano a prender sonno cercano prima di tutto di uscire dal nostro.”

Marcel Proust

 

Che cos’è l’insonnia?

Linsonnia è un disturbo del riposo che può avere caratteristiche diverse sia qualitative che quantitative. L’insonnia causa disagio ed ha delle  forti ripercussioni sul funzionamento fisico e psichico della persona.

Possiamo aver sperimentato difficoltà di addormentamento, svegliarci spesso ed avere difficoltà di riaddormentamento oppure possiamo avere un risveglio presto al mattino.

Escluse delle cause organiche, l’insonnia rimanda spesso a dei problemi psicologici. Essa è un sintomo che si ricollega ad un malessere più profondo ed è proprio su questo che un percorso psicologico si concentra. Capire cosa sta succedendo nella nostra vita che non ci fa dormire è il primo passo per stare meglio.

Perché non riesco a dormire?

Proviamo ad analizzare insieme alcuni dei motivi per cui è presente la perdita del sonno:

– Se durante la giornata ho sperimentato la rabbia, quello che è successo può influire sul momento in cui cerco di addormentarmi e i sogni possono essere movimentati dai fatti quotidiani

– Se ho una personalità controllante posso avere difficoltà durante il sonno; se nella giornata ho sperimentato un evento imprevisto che mi ha colto di sorpresa, che non sono riuscito a digerire da un punto di vista emotivo è possibile che il mio sonno non sia tranquillo

– Se sono ansioso posso trovarmi sveglio nel cuore della notte, pensando agli impegni della giornata, a come affrontarli

– Delle difficoltà di addormentamento possono essere anche legate alla difficoltà di lasciarsi andare, il sonno e la sessualità, sono due aree che per essere vissute richiedono un lasciar andare la nostra parte razionale

capire l'insonnia

Cosa fare?

E’ molto importante rivolgersi ad un medico per escludere una causa organica, ci sono patologie di natura fisica che causano insonnia come l’ipertiroidismo, . Escluse le cause organiche parlarne con uno professionista aiuta a capire le cause e come intervenire sul malessere.